LogoFSEHai voglia di tuffarti nell'avventura?
 Hai voglia di conoscere nuovi amici?
 Hai voglia di divertirti a contatto con la natura?
 Allora hai voglia di essere uno di noi!

 
Gli Scout d'Europa (SFE) sono un movimento educativo cattolico che ha lo scopo di sviluppare in maniera armoniosa il carattere, la personalità, le capacità fisiche, tecniche e morali, la vita spirituale di ogni ragazzo. "Tutto con il gioco, niente per gioco". I nostri mezzi sono: il gioco, l'avventura, lo spirito di servizio; l'organizzazione in piccoli gruppi, nei quali ciascuno ha delle responsabilità precise ed adatte alle sue capacità ed ai suoi interessi; la responsabilizzazione di ciascuno per la sua progressione personale; la realizzazione di parte delle attività all'aria aperta, a contatto con la natura; la collaborazione con la famiglia, prima cellula della società e primo ambiente educativo del ragazzo.

 
IL GRUPPO SCOUT ROMA 25:
Il primo aggregato di scout comincia a svolgere attività presso la parrocchia di Santa Silvia nel 1964, utilizzando come “base operativa” i sotterranei degli uffici parrocchiali e la sala del cinema.
Nel 1965 il gruppo riceve il riconoscimento ufficiale dell’associazione dell’epoca, l’Associazione Scout Cattolici Italiani (ASCI), cui si affianca, per il settore femminile, l’Associazione Guide Italiane (AGI).
Nel 1974, a livello nazionale, avviene la fusione delle due associazione nell’AGESCI.

Il gruppo di S. Silvia, anche per sottrarsi a possibili interferenze tra attività politica e scoutismo in un periodo storico particolarmente delicato, si allontana dall’Agesci e partecipa alla fondazione di una nuova associazione di livello europeo: la F.S.E. – Federazione dello Scoutismo Europeo.

 

Per maggiori informazioni contattare il 
Capo Gruppo Giovanni Santangelo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

O visitare il sito sugli Scout d'Europa: www.fse.it


LA NOSTRA STRUTTURA: 
Per rispettare le naturali differenze ed esigenze fisiche e psicologiche, i ragazzi e le ragazze sono riuniti in due sezioni: maschile e femminile.

 

 
Lupetti – Branco “PICCOLE VALLI” (bambini 8-10 anni)

Il lupetto vive nel Branco l’ambiente fantastico della “giungla”: attraverso le storie e le avventure del cucciolo d’uomo Mowgli, i bambini imparano a vivere gioiosamente, facendo del proprio meglio, in sincerità e fraterna bontà. Le esigenze del lupetto vengono soddisfatte attraverso il gioco, la vita all’aperto, la gioia, portandolo a vincere spontaneamente i suoi difetti e a conquistare capacità e buone abitudini. 
Il Capo Branco: Roberto Falaschi.
 Riunioni: Sabato dalle ore 15.00 alle 16.30 – Domenica dalle ore 9 alle ore 12.30

Coccinelle – Cerchio della “LANTERNA AMICA” (bambine 8-10 anni)

Il contatto col mondo naturale del bosco e la sua osservazione attenta e intelligente si integrano nello spirito giocoso della Famiglia Felice, stimolando la fantasia creativa della coccinella. Durante questo periodo le bambine acquisiscono delle buone abitudini attraverso il gusto dello stare insieme con gioia e semplicità, imparano a rispettare gli altri e a riconoscere la presenza e l’amicizia di Gesù. 
La Capo Cerchio: Stefania Pintucci.
Riunioni: Sabato dalle ore 15.00 alle 16.30 – Domenica dalle ore 9 alle ore 12.30

 
Esploratori – Riparto “ANTARES” (ragazzi 11-15 anni)

Gli Esploratori vivono la loro avventura riuniti in un piccolo gruppo di amici, la squadriglia, in cui ognuno ha un proprio ruolo e una propria responsabilità: i ragazzi diventano così protagonisti della propria vita, costruendo, progettando e vivendo esperienze in mezzo alla natura, conquistando piccoli traguardi e superando assieme con gioia ed armonia anche le difficoltà.
Il Capo Riparto: Marco Lucidi. 
Riunioni: settimanale di sq. – Domenica dalle ore 9.00 alle ore 12.30

 
Guide – Riparto “CROCE DEL SUD” (ragazze 11-15 anni)

Attraverso la vita all’aperto, lo spirito di amicizia e di avventura, il sistema delle squadriglie, la progressione individuale realizzata mediante le “prove di classe” e le specialità, il guidiamo aiuta le ragazze a crescere serene ed equilibrate, a creare un giusto rapporto con gli altri e con Dio, in uno spirito di disponibilità tradotto nella pratica della Buona Aziona quotidiana. 
La Capo Riparto: Marta Napolitano. 
Riunioni: Venerdì ore 18-20 – Domenica dalle ore 9.00 alle ore 12.30

 
Rover – Clan “CORDURAS” (ragazzi 16-21 anni)

Il roverismo completa il percorso del Lupetto e dell’Esploratore: ha lo scopo di formare degli uomini che divengono, con l’azione e l’esempio nella vita familiare, professionale e sociale e con il servizio costante, dei testimoni. L’intensa vita all’aperto, la riflessione comunitaria e personale sui problemi che si pongono al giovane e sulla società in cui vive, si orientano al miglioramento personale finalizzato a fare di meglio per il proprio prossimo.

 
Scolte – Fuoco “AZIMUTH” (ragazze 16-21)

Il cammino di Scolta è il completamento del Guidismo: le giovani sono ormai pronte ad aprirsi al mondo. Il loro sviluppo di donne di carattere si completa attraverso i punti nei quali si articola la vita di Fuoco: comunità (condivisione, fratellanza, comunione), strada (conquistare, faticare, essere pellegrini verso una meta), fede (testimoni dei valori del Vangelo), servizio (in famiglia, a scuola, al lavoro, nella quotidianità).
 La Capo Fuoco: Stefania Pintucci. 
Riunioni: Martedì ore 20-21.30 – Domenica ore 9- 12.30

 
I capi di ogni unità sono riuniti nella Pattuglia Direttiva del Gruppo che si riunisce periodicamente per l’organizzazione ordinaria e la conduzione del Gruppo stesso e per attività di formazione e di crescita comune – spirituale, tecnica e metodologica.

Vai all'inizio della pagina